Sensore di presenza: funzionamento e vantaggi


4.4/5 - (9 votes)

I sensori di presenza sono quei rilevatori che riescono a percepire una presenza estranea in un dato ambiente. Vengono per questo molto sfruttati nei moderni sistemi di sicurezza e di antifurto, sia da utilizzare in un contesto prettamente domestico che a livello aziendale. Bisogna infatti sapere, quando parliamo di sensori e di rilevatori, che l’uno è integrato all’altro. In particolare un rilevatore di presenza ha sempre bisogno di un sensore, che può essere di presenza o di movimento, per poter funzionare nel modo più opportuno. Se non c’è l’integrazione tra questi due componenti, non si possono rilevare i movimenti e quindi non si può dare l’allarme nel caso in cui c’è una presenza sospetta che si può verificare quando accade un’effrazione.

Come funziona il rilevatore di presenza

Per comprendere esattamente quanto siano importanti questi dispositivi all’interno di un sistema di sicurezza, bisogna conoscere con precisione come avviene il funzionamento del rilevatore, che di solito si dispiega in due fasi.

Il sensore di presenza è integrato nel rilevatore e individua un movimento nell’area che viene monitorata. Spesso per esempio è molto utile a questo proposito posizionare il rilevatore in alcuni punti sensibili, come i punti di accesso, costituiti principalmente da finestre e porte.

Nel momento in cui rileva il movimento, il meccanismo automatico fa scattare il segnale di allarme e può indurre la centralina dell’antifurto ad attivare i dispositivi di sicurezza, come per esempio la luce automatica, l’indicatore LED o l’allarme acustico.

Come usare al meglio il sensore di presenza

Il sensore di presenza si rivela molto utile specialmente quando il suo funzionamento è abbinato alla tecnologia ad infrarossi. Forse non tutti sanno che ogni essere vivente emette delle radiazioni infrarosse. Quindi il sensore si dimostra davvero significativo da utilizzare non soltanto per rilevare la presenza umana, ma anche per esempio se si vogliono tenere al sicuro gli animali presenti nel proprio giardino.

È infatti da sapere a questo proposito che le radiazioni infrarosse, anche se sono molto piccole, vengono comunque rilevate dal sensore di presenza, che poi è in grado di generare, attraverso la comunicazione con la centralina, un vero e proprio meccanismo di allarme.

Leave a Reply